Fallimenti gloriosi

Fallimenti di successo

07 Nov 2018
Fallimenti gloriosi

Una recente indagine di CBInsight descrive 132 casi di prodotti fallimentari.CB Insights Logo

Idee alle volte strabilianti per tecnologia o per i benefici che promettevano, sono rapidamente passate dalle prime pagine dei giornali alla polvere che oggi le copre in qualche deposito.

Invenzioni di cui pareva non avremmo potuto fare a meno, alle volte sopravvivono in nicchie di mercato molto più ridotte rispetto all’obiettivo iniziale: il mondo!

Il Segway è uno di questi casi: la “rivoluzione della mobilità cittadina” di cui tutti i media hanno parlato per mesi è oggi al servizio di alcune forze di polizia e di pigri turisti.

Ma come non parlare dei ripetuti tentativi di Google di emulare il successo di Facebook con network di cui nessuno sentiva la mancanza, come Google+ e Allo.Risultati immagini per allo
Piattafome il cui funzionamento non era chiaro neanche a chi le lanciava… figuriamoci agli utenti!

Eppure se scorriamo la lista scopriamo che molte delle aziende che vi compaiono, nonostante gli evidenti flop, non sono affatto scomparse dal mercato, anzi!

I ripetuti tentativi di Mc Donald’s di incrementare le vendite con prodotti assurdi come il panino “fai da te” si sono scontrati con la triste realtà del rifiuto dei clienti, ma non per questo gli archi d’oro sono scomparsi dalle nostre città.

Quando la Coca Cola sbaglia, non è solo lei a imparare

La Coca Cola non ha smesso di ricercare nuovi prodotti dopo che i suoi clienti hanno rovesciato nei tombini, letteralmente, la Coke II (leggi qui), né Amazon ha smesso di inventare dopo cheha realizzato che per lanciare un telefonino era troppo tardi.

Il cane robot della Sony ci ha allietato i notiziari natalizi per sei anni prima che la sua casa madre lo dichiarasse defunto per… assenza di utili!

Innovare è un mestiere difficile che non può essere esente da rischi: se pensi che la soluzione che hai in mente debba avere il 100% di probabilità di successo prima di lanciarla, probabilmente
quando raggiungerà il mercato sarà troppo tardi.

Stare lontano dal lavoro è un’ottima occasione per liberare la mente dall’impegno quotidiano: regalati un po’ di tempo per non pensare a quello che fai, ma a ciò che potrebbe rendere felici le persone che ritroverai al tuo ritorno.

Se vuoi sapere come abbiamo fatto a innovare i modelli di business di aziende che hanno incrementato grazie a noi il loro fatturato del 50% in 12 mesi, chiedi di essere contattato riservatamente.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Nel frattempo, ascolta il podcast della trasmissione dove abbiamo raccontato come assicurare i 3 pilasti delle innovazioni vincenti.

Lasciaci i tuoi riferimenti: ti contatteremo noi

Si prega di attendere ...

 

Ascolta il podast sui 3 pilastri dell’innovazione di successo!

Luigi Pittalis
[email protected]

Laureato in Economia e Commercio nel 1992, dopo una breve esperienza in ambito pubblicitario si dedica alla consulenza aziendale in ambito gestionale e organizzativo. Nel 2004 fonda la Brogi & Pittalis. Ha progettato e condotto oltre 80 corsi su strategia e gestione d'impresa.